In sintesi i principali dati tecnico-economici relativi al Ponte di Messina:

Tempi di realizzazione

  • 23.12.2009 - Apertura dei primi cantieri per la realizzazione delle opere propedeutiche funzionali all'opera, dei passanti ferroviari di viabilità locale.
  • 01.01.2017 - Cerimonia di inaugurazione e progressiva apertura dell'opera al traffico.


La Concessionaria

La Società Stretto di Messina, costituita nel 1981 e partecipata da Anas all'81,8%, è la concessionaria per la progettazione, la realizzazione e la gestione del Ponte sullo Stretto di Messina.


Il General Contractor

Nell’ottobre 2005 l'Associazione Temporanea di Imprese Eurolink S.C.p.A. ha vinto l'appalto di General Contractor per la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina.
Il contratto per la realizzazione dell'opera è stato firmato nel marzo 2006 dall'ATI formata dalla capogruppo mandataria Impregilo S.p.A. e da  Sacyr S.A. (Spagna), Società Italiana per Condotte d'Acqua S.p.A., Cooperativa Muratori & Cementisti-C.M.C. di Ravenna, Ishikawajima-Harima Heavy Industries CO Ltd. (Giappone), A.C.I. S.c.p.a. - Consorzio Stabile.


I progettisti

  • oltre 100 professori e ingegneri di fama internazionale
  • 12 istituiti scientifici e universitari nazionali ed esteri
  • 39 Società ed Associazioni nazionali ed estere


Il progetto tecnico

  • 3.666 metri lunghezza complessiva con campate laterali
    3.300 metri lunghezza della campata centrale
  • 60,4 metri larghezza dell'impalcato
  • 382,60 metri altezza delle torri
  • 2 coppie di cavi per il sistema di sospensione
  • 5.300 metri lunghezza complessiva dei cavi
  • 1,24 metri diametro dei cavi di sospensione
  • 44.352 fili di acciaio per cavo
  • 65 metri di altezza per 600 di larghezza di canale navigabile centrale
  • 50 metri di altezza per 1.000 di larghezza per ciascuno dei canali navigabili laterali


La portata stradale e ferroviaria

  • 6 corsie stradali, 3 per ciascun senso di marcia (veloce, normale, emergenza)
  • 2 corsie stradali di servizio
  • 2 binari
  • 6.000 - 9000 veicoli/ora
  • 200 treni/giorno


I collegamenti a supporto

  • 20,3 km di raccordi stradali complessivi:
    • 10,5 km lato Sicilia (di cui il 67% circa in galleria) per i collegamenti alle autostrade A18 Messina-Catania e A20 Messina-Palermo
    • 9,8 km lato Calabria (di cui il 64% circa in galleria) per i collegamenti al nuovo tracciato della autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria
  • 19,8 km di raccordi ferroviari complessivi:
    • 15,2 km lato Sicilia (di cui il 91% circa in galleria) per i collegamenti alla nuova stazione ferroviaria di Messina
    • 4,6 km lato Calabria (di cui il 96% circa in galleria) per i collegamenti alla prevista linea di Alta Capacità ferroviaria Napoli-Reggio Calabria


La tutela dell'ambiente circostante

  • 25% di minore impatto ambientale e paesaggistico, rispetto al progetto del 1992
  • 21 km di gallerie ferroviarie eliminate
  • 2.000 metri di viadotti eliminati sul totale dei tracciati
  • 12.750.000 tonnellate di legna risparmiate in 30 anni rispetto al traghettamento (indicatore del Bilancio Energetico e delle emissioni di gas di scarico)
  • attività di monitoraggio ambientale in fase di progettazione definitiva e durante tutta la fase di costruzione e di gestione dell'opera


La sicurezza del Ponte

  • 7,1 magnitudo della scala Richter resistenza al sisma
  • 216 km/orari resistenza al vento
  • aperto 365 giorni l'anno 24 ore al giorno


Il risparmio medio di tempo con il ponte

  • 2 ore per i treni
  • 1 ora per il traffico su gomma